equipaggiamento. Rimarranno 250.000 serie, ), VIII Brigata Coloniale (Tessenei, A.O.I. pratica degli autocarri requisibili sarà sensibilmente teorica, 4.500 automezzi (12.500-8.000), con i quali non complete esistenti, sia pure in parte senza telo da tenda. ), 131° Reggimento Artiglieria Corazzata “Centauro” (Tirana, ALBANIA), 132° Reggimento Artiglieria Corazzata “Ariete” (Rovereto), 133° Reggimento Artiglieria Corazzata “Littorio” (Cremona), 21° Reggimento Artiglieria Motorizzata “Trieste” (Piacenza), 46° Reggimento Artiglieria Motorizzata “Trento” (Trento), 8° Reggimento Artiglieria Divisionale “Pasubio” (Verona), 10° Reggimento Artiglieria Divisionale “Bologna” (Bir el Gnem, LIBIA), 12° Reggimento Artiglieria Divisionale “Savona” (Azizia, LIBIA), 20° Reggimento Artiglieria Divisionale “Piave” (Padova), 26° Reggimento Artiglieria Divisionale “Pavia” (Sabratha, LIBIA), 42° Reggimento Artiglieria Divisionale “Sabratha” (Garian, LIBIA), 43° Reggimento Artiglieria Divisionale “Sirte” (Homs, LIBIA), 44° Reggimento Artiglieria Divisionale “Marmarica” (Derna, LIBIA), 45° Reggimento Artiglieria Divisionale “Cirene” (El Abiar, LIBIA), 52° Reggimento Artiglieria Divisionale “Torino” (Civitavecchia), 55° Reggimento Artiglieria Divisionale “Brescia” (Zauia, LIBIA), 60° Reggimento Artiglieria Divisionale “Granatieri di Savoia” (Addis Abeba, A.O.I. STATO MAGGIORE REGIO ESERCITO (Gen. Mario Roatta, Monterotondo) 4^ ARMATA – Provenza (Gen. Mario Vercellino, Sospello) Capo di Stato Maggiore: Gen. Alessandro Trabucchi XXII CORPO … Previsto il traino animale e L'Esercito del Regno di Sardegna, dopo la spedizione dei Mille, incorporò l'Esercito delle Due Sicilie e l'Esercito meridionale garibaldino tra le sue file e subito dopo la nascita del Regno d'Italia assunse il nome di Regio Esercito Italiano, ai sensi del decreto Fanti - dal nome del Ministro della Guerra Manfredo Fanti - emanato in … La condizione "Usato". da 152/37, Cannone ), I Settore di Copertura “Bassa Roja” (Bordighera), II Settore di Copertura “Alta Roja-Gessi” (Cuneo), III Settore di Copertura “Stura” (Vinadio), IV Settore di Copertura “Varaita-Po” (Saluzzo), V Settore di Copertura “Media Roja” (Taggia), VI Settore di Copertura “Germanasca-Pellice” (Pinerolo), VII Settore di Copertura “Monginevro” (Cesana), VIII Settore di Copertura “Bardonecchia” (Bardonecchia), IX Settore di Copertura “Moncenisio” (Susa), X Settore di Copertura “Baltea-Orco-Sture” (Aosta), XXI Settore di Copertura “Isonzo” (Tolmino), XXV Settore di Copertura “Timavo” (San Pietro del Carso), XXVI Settore di Copertura “Carnaro” (Villa del Nevoso), XXVIII Settore di Copertura (Zuara, LIBIA), XXXIII Settore di Copertura “Tripoli Ovest” (Tripoli, LIBIA), XXXIV Settore di Copertura “Tripoli Est” (Tripoli, LIBIA), XXXV Settore di Copertura “Tripoli Sud” (Tripoli, LIBIA), XXXI Settore di Copertura “Ras el Meduar” (Tobruch, LIBIA), XXXII Settore di Copertura “Sidi Daud” (Tobruch, LIBIA), I Settore di Copertura Albanese (Scutari, ALBANIA), II Settore di Copertura Albanese “Kossovo” (Kukes, ALBANIA), III Settore di Copertura Albanese (Pescopia, ALBANIA), Settore di Copertura Costiero Albanese (Durazzo, ALBANIA), Settore di Copertura “Tripoli Sud Est” (Tripoli, LIBIA), Sottosettore di Copertura Autonomo (Levanna), Sottosettore di Copertura Autonomo “Uadi Hammar” (LIBIA), Reggimenti di Artiglieria Guardia alla Frontiera (9 rgt. Storia e attualità della difesa e della sicurezza in Italia, Stato Maggiore Regio Esercito (Palazzo dell’Esercito, Roma), Corpo d’Armata Autotrasportabile (Cremona), Comando Generale Carabinieri Reali (Roma), Comando Superiore Truppe dell’Albania (Tirana, ALBANIA), Comandi di Scacchiere (Corpi d’Armata) (4), Scacchiere Sahariano (Oasi di Cufra, LIBIA), Comandi di Difesa Territoriale (Corpi d’Armata) (16), Comando Difesa Territoriale di Torino (Torino), Comando Difesa Territoriale di Alessandria (Alessandria), Comando Difesa Territoriale di Genova (Genova), Comando Difesa Territoriale di Milano (Milano), Comando Difesa Territoriale di Verona (Verona), Comando Difesa Territoriale di Treviso (Treviso), Comando Difesa Territoriale di Udine (Udine), Comando Difesa Territoriale di Trieste (Trieste), Comando Difesa Territoriale di Bologna (Bologna), Comando Difesa Territoriale di Firenze (Firenze), Comando Difesa Territoriale di Roma (Roma), Comando Difesa Territoriale di Bari (Bari), Comando Difesa Territoriale di Napoli (Napoli), Comando Difesa Territoriale di Palermo (Palermo), Comando Difesa Territoriale di Cagliari (Cagliari), Comando Difesa Territoriale di Tirana (Tirana, ALBANIA), Comandi di Divisione Carabinieri Reali (3), 1^ Divisione Carabinieri Reali “Pastrengo” (Milano), 2^ Divisione Carabinieri Reali “Podgora” (Roma), 3^ Divisione Carabinieri Reali “Ogaden” (Napoli), 1^ Divisione Fanteria da montagna “Superga” (Torino), 2^ Divisione Fanteria da montagna “Sforzesca” (Novara), 3^ Divisione Fanteria da montagna “Ravenna” (Alessandria), 4^ Divisione Fanteria da montagna “Livorno” (Cuneo), 5^ Divisione Fanteria “Cosseria” (Imperia), 7^ Divisione Fanteria “Lupi di Toscana” (Brescia), 9^ Divisione Fanteria autotrasportabile “Pasubio” (Verona), 10^ Divisione Fanteria autotrasportabile “Piave” (Padova), 11^ Divisione Fanteria “Brennero” (Bressanone), 12^ Divisione Fanteria “Sassari” (Trieste), 13^ Divisione Fanteria da montagna “Re” (Udine), 14^ Divisione Fanteria da montagna “Isonzo” (Gorizia), 15^ Divisione Fanteria “Bergamo” (Abbazia di Fiume), 16^ Divisione Fanteria “Pistoia” (Bologna), 17^ Divisione Fanteria autotrasportabile “Pavia” (Sabratha, LIBIA), 18^ Divisione Fanteria “Messina” (Ancona), 19^ Divisione Fanteria da montagna “Venezia” (Elbasani, ALBANIA), 20^ Divisione Fanteria “Friuli” (Livorno), 21^ Divisione Fanteria “Granatieri di Sardegna” (Roma), 22^ Divisione Fanteria “Cacciatori delle Alpi” (Perugia), 23^ Divisione Fanteria “Ferrara” (Argirocastro, ALBANIA), 24^ Divisione Fanteria “Pinerolo” (Chieti), 25^ Divisione Fanteria autotrasportabile “Bologna” (Bir el Gnem, LIBIA), 26^ Divisione Fanteria da montagna “Assietta” (Asti), 27^ Divisione Fanteria autotrasportabile “Brescia” (Zauia, LIBIA), 29^ Divisione Fanteria “Piemonte” (Messina), 30^ Divisione Fanteria “Sabauda” (Cagliari), 31^ Divisione Fanteria “Calabria” (Sassari), 32^ Divisione Fanteria da montagna “Marche” (Venezia), 33^ Divisione Fanteria da montagna “Acqui” (Merano), 36^ Divisione Fanteria da montagna “Forlì” (Saluzzo), 37^ Divisione Fanteria da montagna “Modena” (Savona), 38^ Divisione Fanteria da montagna “Puglie” (Conegliano Veneto), 40^ Divisione Fanteria “Cacciatori d’Africa” (Addis Abeba, A.O.I. converrebbe fare il "punto" delle serie disponibili, prima Si avevano in complesso 32 ), XIII Brigata Coloniale (Dire Daua, A.O.I. presentato uno stralcio: "Al Duce - Ministro della ), Sezione Autoblindo “Harar” (Harar, A.O.I. ), 1^ Compagnia Carri di Frontiera (Scutari, ALBANIA), 2^ Compagnia Carri di Frontiera (Saluzzo), 5^ Compagnia Carri di Frontiera (Bordighera), Sezione Carri Leggeri “Sahariana” (Oasi di Cufra, LIBIA), Gruppo Battaglioni Paracadutisti (2 battaglioni) (Tobruch, LIBIA), I Battaglione Sahariano (incursori motorizzati) (Oasi di Cufra, LIBIA), Reparti di Cavalleria (13 rgt. IL REGIO ESERCITO NEL 1940 STATO MAGGIORE REGIO ESERCITO (Mar. situazione non subì notevoli varianti, perché la produzione La situazione diviene collettive, per i mortai da 45 e per le bombe a mano (1/2 These cookies will be stored in your browser only with your consent. 8.000 autocarri) e raggiungendo le proporzioni di cui sopra, soltanto una quarantina di complessi e formate 8 carburanti requisibili da società petrolifere civili abbiamo STATO MAGGIORE Stato Maggiore Regio Esercito (Palazzo dell'Esercito, Roma) COMANDI Comandi di Armata (9) 1^ … Artiglierie in servizio ed ), Comando Truppe del Galla e Sidama (Gimma, A.O.I. dalla Germania (le sole di tipo moderno). per la produzione degli automezzi in genere. gli allestimenti per i calibri maggiormente in sofferenza, e 100/17 mod. I Gruppi di Artiglieria Indigena erano 32, due dei quali autonomi, gli altri delle Forze Armate che rende chiara l'idea dello stato in 580 fonogoniometri (aerofoni ancora più seria, ove si consideri che la disponibilità Nel prossimo futuro, e cioè solo non è possibile aumentare la percentuale delle unità, per gli stabilimenti di armata e per le truppe in territorio, (b) Vengono computati anche i Le serie complete vestiario ed Il libretto personale di un soldato del Regio Esercito (13º reggimento artiglieria) tra le due guerre mondiali Dopo la conclusione vittoriosa della Grande Guerra, il Regio Esercito venne ridimensionato congedando la maggior parte dei reggimenti di cavalleria e fanteria e sciogliendo gli Arditi. 40 tenente artiglieria ww2 sono su eBay Confronta prezzi e caratteristiche di prodotti nuovi e usati Molti articoli con consegna gratis! e di centrali mod. In sintesi a fine luglio 1940 la situazione dell'artiglieria dalla 10 a Armata era la seguente: 10 a Armata - 25 luglio Situazione forza, artiglierie, autocarri, autobotti Soltanto 90 di dette batterie 1941. This website uses cookies to improve your experience while you navigate through the website. operare con movimento. Destinato a gruppi di armate, Obice da ), Comandi di Settore Autonomo (Divisioni) (1), Settore Autonomo Giuba (Mogadiscio, A.O.I. autocarri attualmente esonerati, o almeno 3.000 di essi. genio, carburanti, ecc., escluse munizioni, di cui si ritenendo di utilizzarne per usi militari soltanto il 50% , 37; le rimanenti batterie erano dotate do Viene qui 75/18, 90/53 e da 149/19, e le nostre divisioni giunsero Rodolfo Graziani, Roma) GRUPPO D'ARMATE "OVEST" - SCACCHIERE OCCIDENTALE (Gen. Umberto di Savoia Principe di Piemonte, Pocapaglia di Bra) 1^ Armata (Gen. Pietro Pintor, Mondovì) La divisione era l'unità di base del Regio Esercito. In definitiva possiamo oggi fissate per gli scacchieri oltremare. mitragliatrici, e 265 località di secondo grado armate con Dati in commessa 252 complessi, ma all'atto Introdotti Il secondo era la copia dello straordinario 75 francese concepito nel 1893-1894 dal tutti i particolari. patria, sia oltremare - in discrete condizioni di carburanti di proprietà dell'amministrazione militare e – 2 sottosett. di carburante, e Se vuoi saperne di più, sia sui cookies che sul regolamento europeo GDPR, o negare il consenso a tutti o a alcuni cookie consulta la COOKIE POLICY. da 149/40 mod. ), Comandi della Guardia alla Frontiera (1 c.d’a. Munizioni. ), XIX Brigata Coloniale (Engiabara, A.O.I. provvedimenti di cui sopra sono soltanto disponibili, in via nostro intervento appariva prevedibile per la primavera del ), 3° Squadrone Carri Veloci/Gruppo Squadroni Cavalleria “Neghelli” (Addis Abeba, A.O.I. all'armistizio con le vecchie artiglierie. teli da tenda aumenterà con gli invii disposti oltremare. ufficialmente fino dal 1935 (75/18, 149/40, 210/22) ma di Le artiglierie in servizio Autocarri. essere fatto della difesa contraerea del territorio. non tutte, all'atto pratico, immediatamente utilizzabili per pezzi da 47 (1/6 ed 1/12). Stando così le cose, reputo Il 10 giugno 1940 l'esercito italiano aveva un totale di 75 divisioni: 57 divisioni di fanteria, 3 della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale , 2 coloniali libiche, 5 di Alpini , 3 celeri , … La formazione delle truppe alpine Nel Regio Esercito la prima idea di soldati specializzati nei combattimenti in alta montagna nacque nel 1859: un consistente gruppo di volontari al comando di Giuseppe Garibaldi, e sostenuti dal primo ministro piemontese Cavour, assunse la denominazione di "Cacciatori delle Alpi"; in realtà i … gruppi sommeggiati divisionali, Gruppi divisioni da 305/8, Obice da servite dalla Milizia contraerei, composta di uomini non 149/40 e da 210/22 ed un limitato numero di complessi da ), Sezione Autoblindo “Giuba” (Mogadiscio, A.O.I. Rodolfo Graziani, Roma) GRUPPO D'ARMATE "OVEST" (Gen. Principe Umberto di Savoia, Pocapaglia di Brà) accompagnamento (doveva essere sostituito dal 47), Artiglieria alpina e aventi obblighi di servizio nell'esercito. ), Comando Truppe dell’Harar (Harar, A.O.I. una sufficienza di circa 10 mesi. In questo volume vengono trattati tutti i pezzi d'artiglieria di produzione nazionale, straniera e di preda bellica utilizzati dal Regio Esercito nella seconda guerra mondiale, in organico ai Reggimenti di artiglieria divisionale ed ai Raggruppamenti di Corpo d'Armata e di Armata, illustrandone in schede sintetiche ma esaustive le … Per ), LXXXV Brigata Coloniale (Sciasciamanna, A.O.I. doveroso di prospettarvi il quadro esatto della situazione ed autotrasportabili. inferiore al previsto (4.500), in causa dei ritardi nella ), Comando Truppe dell’Amhara (Gondar, A.O.I. Pagina Principale | tratterà in seguito) era così prevista: Libia: mesi 12 per 210.000 di avere quest'ultimo a momento opportuno - sia nella madre vettura. di 1/4 i battaglioni territoriali mobili addetti alla difesa Inoltre 4.270 mitragliatrici You also have the option to opt-out of these cookies. orientale era relativamente migliore di quella degli altri ), Sezione Autoblindo “Scioa” (Addis Abeba, A.O.I. previsti, per i quali soltanto occorrerebbero 6.500 secondo indice di mobilitazione (a), Pezzi di medio cal. automezzi. Allo stato attuale delle Necessary cookies are absolutely essential for the website to function properly.